solarordinances.eu/italy


Esempi di Codici Edilizi Solari

Legge Baden-Württemberg sull’energia rinnovabile
Stato federale del Baden-Württemberg

Nel novembre 2007 il parlamento dello stato di Baden-Württemberg ha approvato la sua Erneuerbare-Wärme-Gesetz Baden-Württemberg (legge Baden-Württemberg sul calore da fonti energetiche rinnovabili). Inizialmente applicata solo sulle nuove costruzioni residenziali a partire dal 1 Aprile 2008, tutti i costruttori di case sono obbligati a coprire il 20% del proprio fabbisogno annuo di calore attraverso fonti energetiche rinnovabili. Accanto all’uso del solare termico, geotermico, biomasse (incluso biodisel e biogas) e pompe di calore a tubi geotermici la legge prevede misure alternative come il miglioramento dell’isolamento della casa, i cogeneratori o la connessione a reti di riscaldamento distrettuali alimentate attraverso FER o cogeneratori. A partire dal 1 gennaio 2010 inoltre estenderà i suoi effetti sulle costruzioni residenziali che, in caso di ammodernamento del sistema centrale di riscaldamento, devono raggiunge una porzione del 10 % del fabbisogno annuo di calore prodotto da fonti rinnovabili.

 

Regolamento edilizio di Carugate (Provincia di Milano)
Città di Carugate (Provincia di Milano)

Nel 2003, il piccolo comune di Carugate (meno di 15.000 abitanti) ha adottato un nuovo piano regolatore che promuove l’efficienza energetica in generale. In particolare, seguendo il modello dell’ “Ordinanza Solare” di Barcellona, l’uso del solare termico per produrre almeno il 50% del fabbisogno di acqua calda sanitaria è stato introdotto come  misura obbligatoria per le nuove costruzioni. 

 

 

Legge italiana sull'efficienza energetica degli edifici
Italia

La legge no. 192 (del 19 Agosto 2005), modificata e integrata dalla legge no. 311 (29 Dicembre 2006), è l’estensione, a livello nazionale per l’Italia, della direttiva CE 2002/91/CE sull’efficienza energetica degli edifici.
Questa legge prevede requisiti minimi per l’efficienza energetica e l’uso di fonti energetiche rinnovabili negli edifici di nuova costruzione e in ristrutturazione.

 


Regolamento Portoghese (RCCTE)
Portogallo

L’ RCCTE ha imposto l’uso di collettori solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria se ci sono le condizioni favorevoli per l’esposizione (se il tetto o la copertura dell’edificio sono esposti tra SE e SO senza ombreggiamenti significativi), con una base di 1mq a persona (il totale può essere ridotto fino al 50%).
Altre importanti richieste dell’OST Portoghese definite nel RCCTE sono le seguenti:
- Per il calcolo della performance del sistema, è richiesta la certificazione del prodotto secondo gli standard europei.
- Questo calcolo di performance è fatto usando un programma sviluppato da INETI, il “SolTerm code”.
- Gli installatori di questi sistemi devono essere installatori certificati.
- Il sistema solare deve essere garantito da un contratto di manutenzione di 6 anni coprendo l’intero sistema solare termico.

 

Regolamento edilizio della Città di Roma
Città di Roma

Questo regolamento, approvato dalla giunta municipale di Roma nel 2006, ha introdotto alcune modifiche nel regolamento edilizio, misure sul risparmio idrico e buone pratiche energetiche, oltre che sulle energie rinnovabili.
Il testo del regolamento può essere scaricato da:
http://www.fontirinnovabili.it/attach/28_A_RegolamentoEdilizioRoma.pdf

 

Obbligo Regionale del Lazio
Regione Lazio

La  qui descritta legge no. 15 prevede l’uso obbligatorio di energia solare termica e un uso razionale di acqua negli edifici. Il suo obiettivo include sia le nuove costruzioni che quelle in fase di ristrutturazione.
La legge stessa non entra nei dettagli riguardanti specifiche misure da applicare, lasciando ai Comuni il compito di applicarla nei dettagli.
Il testo di legge può essere scaricato da :
http://www.ambientediritto.it/Legislazione/Energia/2004/lazio%20lr2004%20n.15.htm

 


Standards energetici locali per le costruzioni in Irlanda
Contee irlandesi

A decorrere dalla fine del 2005, un numero progressivo di autorità locali ha introdotto, nelle proprie giurisdizioni, gli standard energetici di costruzione come parte della progettazione necessaria. Questi standard energetici di costruzione richiedono un aumento sostanziale delle prestazioni energetiche delle nuove costruzioni (tra il 40% e il 60% di riduzione di energia usata) oltre che un contributo obbligatorio di energie rinnovabili al loro fabbisogno di energia termica. Inoltre nel 2008 è stato introdotto un nuovo regolamento a livello nazionale. Ciò mostra chiaramente che gli standard energetici locali adottati da alcune Contee sono stati un’esperienza positiva.

 

Codice tecnico di costruzione (Spagna)
Spagna

Il regolamento edilizio esistente (CTE) è entrato in vigore nel 2006. Tra i requisiti minimi per gli edifici il CTE contiene il capitolo DB-HE che mira, tra l’altro, all’efficienza delle installazione termiche e all’applicazione di sistemi solari termici per la preparazione dell’acqua calda sanitaria e  per le piscine coperte. È applicabile a tutte le nuove costruzioni e ai progetti di ristrutturazione integrale (>1000 mq) quando il fabbisogno di acqua calda sanitaria è maggiore di 50 l/giorno e la temperatura di riferimento è di 60 ºC. E’ stato stabilito che per tutte le nuove costruzioni e per le ristrutturazioni la frazione di energia solare minima richiesta va dal 30 al 70% (a seconda della zona climatica, della domanda di acqua calda sanitaria e della fonte energetica ausiliaria). I valori stabiliti nel CTE sono quelli minimi per coprire la domanda di base.
 

Decreto d’Ecoefficienza (Catalogna, Spagna)
Regione della Catalogna

Il decreto mira a regolamentare i criteri per la sostenibilità degli edifici in Catalogna, a promuovere una coscienza sociale nel modo di concepire, progettare, costruire e usare gli edifici in modo sostenibile. Quattro linee di azione sono state stabilite nel decreto: acqua, energia (incluso solare termico), materiali, metodi di costruzione e rifiuti.
 

Regolamento solare di Barcellona
Città di Barcellona

L’ordinanza di Barcellona sul solare termico è entrata in vigore nell’agosto del 2000. Il suo principale promotore è stato la Giunta per la Città Sostenibile. L’obiettivo dell’ordinanza è di regolare l’incorporazione dell’energia solare termica e il suo uso per la produzione di acqua calda sanitaria negli edifici della città. L’ ordinanza solare riguarda le costruzioni nuove, quelle rinnovate, quelle completamente ristrutturate e quelle con cambio di destinazione in corso. Questo regolamento si applica alle costruzioni rivolte ad usi residenziali, sportivi, di assistenza sanitaria, commerciali,  industriali e, in generale, ad ogni attività che presuppone l’uso di cucine, lavanderie o altre situazioni che comportano un largo consumo di acqua calda, indipendentemente se si tratta di imprese pubbliche o private.


 

Ordinanza Solare di Pamplona
Città di Pamplona

L’ordinanza solare di Pamplona è entrata in vigore nel 2004. lo scopo di questa ordinanza è di regolare l’inclusione dell’energia solare termica per la produzione di acqua calda sanitaria e per il riscaldamento dell’acqua per le piscine coperte, nelle nuove costruzioni e in quelle esistenti soggette a sostanziali rinnovamenti, nella città di Pamplona.  Il promotore è il consiglio comunale di Pamplona. L’obiettivo principale è di diminuire le emissioni di CO2 e pertanto, migliorare la qualità della vita dei cittadini di Pamplona.

       Ordinanza solare di Ciampino

     Comune di Ciampino

     L'ordinanza solare di Ciampino è entrata in vigore a Giugno 2008, atraverso l l'integrazione di un Titolo nell'ambito del Codice Eidilizio vigente realtivo alle prescrizioni in materia di risparmio energetico degli edifici. L'art. 56 (che riposrtiamoin Pdf) è dedicato al risparmio energetico e alle fonti energetiche rinnovabili.

   

 

 

        Ordinanza solare di Frosinone 

      Comune di Frosinone

L'ordinanza solare del Comune di Frosinone è stata introdotta, attraverso un emendamento al codice edilizio vigente nel Gennaio 2009. Il riferimento normativo prevede l'impiego di energia solare termica e riduzione degli spechi idrici.

 

 

 

 

 

 

 
Copyright 2007 by My Website  | Terms Of Use | Privacy Statement

Nordstrom Promo Code